MacityNet Keynote Report

Articolo tratto da : Macitynet

Ore 18.00
Il nostro inviato è in fila con centinaia di altri sviluppatori per potere entrare all’interno dell’ala West del Moscone Center all’interno della grande sala ove si terrà il keynote.
Quest’anno il numero dei partecipanti è elevatissimo ed non si è mai vista una calca del genere nelle edizioni precedenti del WWDC.

Il keynote vero e proprio inizierà alle ore 19.

sul soffitto del piano superiore campeggiano grandi banner con su scritto: “iPhone SDK: Let’s see what develops” – vediamo cosa sviluppa – e “iPhone Simulator – Actual results will not vary” “Accelerometer – Add new dimension to your apps” e infine “Cocoa Touch”

Nell’attesa potete divertirvi partecipando a questo sondaggio sul Forum di Macitynet: quali applicazioni vorreste avere da subito su iPhone grazie al nuovo software 2.0?

Ore 18.53
Molto faticosamente la grande folla di sviluppatori, preceduta da giornalisti e Vip, è entrata nella sala. C’è ancora grande confusione con molta gente che deve ancora sistemarsi al proprio posto.

Ore 19.02
Difficile che il keynote inizi puntuale. Molta gente sta ancora entrando. Nella parte frontale ci sono molti ospiti di rilievo. Cerchiamo di riconoscere qualcuno. Tra gli altri si nota Al Gore e i giornalista del Wall Street Journal Walt Mossberg. La gente si sta sistemando.

Ore 19.03
Tutti seduti. Program About To Begin

Ore 19.05
C’è molto fermento. Sul palco ci sono due iMac

Ore 19.07
Qualcuno sta ancora cercando posto. Palco ancora vuoto

Ore 19.08
Ci siamo. Si parte. Jobs sale sul palco. Solito abbigliamento minimalista: maglia nera e jeans.

Ore 19.09
Abbiamo 5200 persone presenti. Molti sono stati lasciati fuoi. 147, 85 per Mac e 62 per iPhone. 1000 ingegneri Apple presenti e a disposizione. Apple ha tre pilarstri: Mac, musica e iPhone. Confermato Snow Leopard di cui si parlerà nel pomeriggio. Ora parliamo di iPhone

Ore 19.10
In 95 giorni SDK scaricato da 250mila sviluppatori. Accettati solo 4000 sviluppatori su 25mila che hanno richiesto l’adesione. Si riassumono le funzioni; supporto per Exchange, push mail, contatti, calendari, Cisco VP ecc. Attenzione alla sicurezza

Ore 19.11
35% delle aziende della Fortune 500 hanno partecipato al programma di test, tra cui banche, linee aeree. Molte anche le università. Parte un video con le interviste ai beta testers.

Ore 19.13
Compaiono manager di Disney, Genentech, anche dell’esercito.

Ore 19.15
Steve torna sul palco. Arriva anche Scott Forestall per parlare dell’SDK. Vice president, platform experience. Parla delle API: cocoa touch, media, cores services, core os. Stesso source code di Mac Os X desktop. Fine demo.

Ore 19.19
Forestall parla dei tools: interface builder, iPhone simulator. Utili a creare grandi applicazioni. In pratica è la presentazione della SDK di due mesi fa. Demo di Interface Builder. Demo di come si compila un’applicazione che mostra tutti i contatti dell’iPhone, che vivono entro 10miglia da dove si trova in questo momento. Utilizza le librerie core location che nell’iPhone attuale funzionano con Wifi e Gsm. Ma per ora nessun cenno al GPS

Ore 19.21
Interfaccia completata, ora passa a scrivere il codice, in XCode. La finalità è fare vedere come sia facile costruire un’applicazione con l’SDK. Finito. Ora dimostra l’applicazione che mostra i contatti e permette di cercarli; dimostrazione dei tool di debug.

Ore 19.25
Riassunto di Scott Forestall. Sul palco alcuni sviluppatori: SEGA, società nota al mondo per i suoi videogiochi. Parla Ethan Einhorn, che presenta il noto Super Monkeyball (già visto ad inizio marzo e ora pronto per la vendita). Tutto in 3d. Si controlla con l’accelerometro; veramente interessante. Disponibile a 9,99$ il giorno di lancio dell’App Store. Ora si parla di eBay

Ore 19.30
Si presenta Ken Sun, Group Product Manager. L’applicazione per usare ebay (vendere, comprare, seguire aste) costruita in cinque settimane. Altra demo. Distribuzione gratuita. Ora demo di Loopt; location e social networking. Parla Sam Altman, Ceo di Loopt. Permette di vedere dove sono i buddies su una cartina tipo Google Maps (ma usa Virtual Earth di Microsoft). Vede che un amico è nei paraggi e lo invita a bere un caffé lasciandogli un messaggio. Anche questa gratis.

Ore 19.36
Ecco typePad per il mobile blogging. Michael sippey, VP products. Fa vadere come si crea un post, scatta una foto, aggiunge una foto. Gestisce blog multipli. Pubblica un post con una foto. Sempre gratis. Altra demo, questa volta è AP (agenzia di stampa). Hanno una delle migliori web app per l’iPhone, hanno deciso di fare un’app nativa. Benjamin Mosse, director mobile products. Il programma sa dove ti trovi, e scarica notizie dai quotidiani locali. Inclusi foto e video

Ore 19.41
Permette di mandare notizie ad AP e di condividere notizie interessanti con gli amici. Sarà gratis
Prossimo: Pangea Software. Brian Greenstone, president presenta due giochi. Il primo è Enigmo, tutto touch based. Funziona come la controparte per Os X. Si presenta Cromag Rally (anche questo già visto su Mac Os), qui controllato con l’accelerometro. I giochi costeranno 9,99$ l’uno.

Ore 19:45
Cow Music, Marc Terry, Ceo. Il programma permette di creare musica su strumenti virtuali: tastiera, batteria, basso, “blues generator”. Ora sale sul palco la Mbl (la lega di baseball americana). Sull’iPhone risultati, informazioni sulle partite, statistiche, chi è alla battuta. Una diretta con anche real time high-lights. Gli italiani in sala riflettono su una versione per la “Seria A Tim”

Ore 19:52
Dimostrazione di due applicazioni di ambito medico di Modality. Ora demo di MIMVista, immagini a supporto diagnostico. Ultima App: Digital Legends Entertainment, società spagnola che produce giochi. Si tratta di Krull. Disponibile a settembre

Ore 20.00
A grande richiesta soluzione al problema delle applicazioni che si chiudono se vanno in background. Battute su Windows Mobile perché ha un task manager. La soluzione: push notification service. Disponibile a settembre. Sul palco torna Steve che parla delle nuove funzioni di 2.0

20.05
Nuove funzioni di iPhone 2.0 Contact Search, supporto ad iWork e MS Office (Excel, Word, Powerpoint), calcolatrice scientifica, parental control. Arrivano altre lingue comprese quelle asiatiche. Si può cambiare input della lingua al volo. “Altre novità” che però non vengono menzionate. Disponibile da inizio luglio, gratis per iPhone, a 9,95$ per iPod touch

20.10
App store. Gli update delle applicazioni saranno automatici. Programmi protetti con DRM anticopia; negozio disponibile in 62 nazioni. Menziona Enterprise App Distribution, un negozio per le imprese che vogliono distribuire applicazioni ai propri dipendenti. Ma funziona anche per gruppi: per esempio un professore che distribuisce una App solo a studenti del proprio corso, spedendola via email

20.12
MobileMe. Nuovo servizio Apple; è l’Exchange for the rest of us, dice Schiller (che ha preso la parola). Push email, contatti e calendari; tutto spedito wireless. Funziona con Mac, Pc e iPhone. Tiene sincronizzati tutti i dispositivi.Funziona con le app native (Address Book, iCal, Mail e Outlook) e supporta posta, contatti, calendari e anche foto. Ha anche un’interfaccia web completamente AJAX-based. Permette anche la navigazione di iDisk Disponibile su Me.com. Demo.

20.20
Velocità ottima, sembra quasi un programma in locale. Drag&Drop. Applicazione Web 2.0 di grande qualità. Schiller mostra l’integrazione iPhone – MobileMe.

20.24
Crea un contatto sull’iPhone e mostra che appare anche sul web. Ora crea un evento iCal sul Web e mostra che appare anche sull’iPhone. Manda una foto dall’iPhone a MobileMe e va a finire nella gallery in MobileMe. Costerà 99$ l’anno per 20 Gb di spazio. Inizio a luglio e sostituisce .Mac. Chi ha oggi .Mac viene “aggiornato” a MobileMe

20.29
Si parla di iPhone. Primo compleanno il 29 giugno. La soddisfazione del cliente è del 90%; 98% lo usa per navigare, l’80% ne usa 10 o più funzioni. Venduti 6 milioni. Si passa alla prossima sfida: iPhone 3G supporto imprese, applicazioni di terze parti, più nazioni, meno caro si va incontro a quelli (56%) che dicono che costa troppo. Più fine ai bordi, nero, in plastica, bottoni in metallo stesso display, audio migliore. Mostra un confronto tra iPhone Edge e iPhone 3g scaricando una pagina Web: 21 secondi conto 59 secondi. Wifi 17 secondi. “Amazingly Zippy” (sorprendentemente scattante). È il più veloce tra i cellulari 3G (Nokia n95, Treo 750) del 36%. Viene fatto un confronto scaricando la posta: 5 secondi contro 18 secondi. Wifi 3 secondi

20.38
Batteria: 300h in standby, conversazione 2G talk: 10h, 3G talk: 5h (altri cellulari intorno alle 3h), browsing 5-6h, video: 7h, audio: 24h. Dotato di GPS; GPS tracking in Google Maps. Venduto in 70 nazioni, TIM elencata con Swisscom e Telefonica

20.41
Prezzo: 8 GB a soli 199 dollari, 16 GB a 299 dollari (anche bianco) “Prezzo massimo”. Disponibile in 25 nazioni dall’11 luglio. Nuova pubblicità

20.48
Applauso per il team di iPhone. Fine del keynote

FONTE : http://www.macitynet.it/keynote/

P.S. Io l’ho sentita tutta in inglese in diretta e non si capiva niente, come ha annunicato l’iPhone 3g la gente ha applauso e urlato come dei pazzi

@EDIT: Guardate Apple cosa ha fatto per la presentazione del nuovo gioiello… Io questo video lo trovo SEMPLICEMNTE stupendo!

<embed src=”http://www.youtube.com/v/DSm7Am4DgxU&hl=en&#8221; type=”application/x-shockwave-flash” width=”425″ height=”344″>

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...